La struttura

Il Neuromed Biobanking Centre è una struttura ad alta tecnologia appositamente realizzata dall’I.R.C.C.S. Neuromed nel Parco Tecnologico di Pozzilli. Tale struttura è stata autorizzata con specifiche delibere del Consiglio Regionale del Molise* come “istituto di tessuti, cellule umane e DNA”.

Qui vengono conservati, all’interno di contenitori (“tank”), a 196 gradi sottozero per mezzo dell’azoto liquido e dei suoi vapori, i campioni biologici dei cittadini e dei pazienti che partecipano ai diversi progetti portati avanti dal Neuromed e dalle altre strutture scientifiche con cui collabora.

In alcuni casi è sufficiente raggiungere la temperatura di -80°C: in tal caso vengono utilizzati congelatori capaci di raggiungere la temperatura di refrigerazione desiderata.  Ma archiviare, ritrovare e gestire un così elevato numero di campioni sarebbe impossibile senza un sistema interamente informatizzato. L’impegno dei ricercatori e degli informatici Neuromed è per questo costantemente rivolto allo sviluppo e alla gestione di software specifici.

Il software tiene traccia di tutti i campioni e della loro posizione all’interno dei contenitori. Ma per garantire la segretezza dei dati, i partecipanti sono identificati unicamente da un codice. Solo i responsabili dei progetti, preventivamente autorizzati,  sono in grado di risalire, a partire dal codice, alla persona alla quale appartengono i campioni.